NET – Citrulline Malate 1250 60cpr

Sku: 86.0

NET – Citrulline Malate 1250 60cpr

24.00 19.20

1 disponibili

Compare

Descrizione


La Citrullina dal punto di vista chimico, è cugina dell’aminoacido arginina.  
Nel contesto del metabolismo umano, la citrullina risulta dalla sintesi di glutammina
e ornitina a livello intestinale, viene convertita in arginina nei reni e contribuisce
a stimolare la produzione di ossido nitrico (NO) nei tessuti periferici. Tra le
numerose funzioni svolte dall’NO nell’organismo, c’è la dilazione
dei vasi arteriosi, che migliora l’afflusso di sangue verso i muscoli attivi.
La Citrullina è utile per amplificare il pompaggio muscolare suscitato dall’allenamento.



CITRULLINE MALATE 1250
> UNO DEGLI INTEGRATORI ANTI FATICA PER ECCELLENZA



Citrulline Malate 1250 è un integratore molto versatile utile per rigenerare l’ATP,
per contrastare la fatica, migliorare la debolezza muscolare e stimolare l’ossido
nitrico. Citrulline Malato 1250 è l’unione tra la Citrullina,
un aminoacido non essenziale, e l’acido
malico
, una molecola coinvolta nel ciclo di Krebs. Citrulline Malate 1250
svolge apparentemente un ruolo poco importante per ciò che concerne l’anabolismo
ma assume invece una sua nobiltà nell’ambito dello sport e della prestazione,
proprio per la sua azione anti fatica. La Citrullina entra direttamente nella sintesi
endogena dell’Arginina, che ha molteplici ruoli all’interno del metabolismo
fra cui lo stimolo dell’Ossido Nitrico, la detossificazione dall’ammonio,
lo stimolo ormonale, la capacità antiastenica; infatti la carenza di Citrullina
determina stanchezza estrema, sonno e debolezza muscolare.



LE FUNZIONI DELLA CITRULLINE MALATE 1250



Essendo uno degli integratori anti fatica, riduce la fatica



Aumenta le concentrazioni di ossido nitrico



Migliora la capillarizzazione e l’ossigenazione



Aumenta le capacità di resistenza



Aumenta i livelli energetici



Stimola la secrezione di GH



Riduce il lattato



Riduce l’ammoniaca



Ha un’azione positiva sulla sintesi proteica



CITRULLINA O ARGININA?



I due aminoacidi principi della stimolazione endogena dell’Ossido Nitrico
agiscono in sinergia e in modi diversi. L’Arginina subisce una maggiore aggressione
da parte della flora batterica intestinale e la sua dispersione assimilativa è molto
alta. Inoltre viene inattivata delle arginasi epatiche e intestinali che la convertono
in ornitina e urea. La Citrullina è un  diretto precursore dell’Arginina
(vedi immagine), e ha la peculiarità di essere poco attaccabile dalla flora
intestinale, arrivando in quantità maggiore al processo di conversione in Arginina
con possibilità di immagazzinare scorte muscolari di Citrullina. I due aminoacidi
perseguono quindi lo stesso obbiettivo in modo sinergico: l’Arginina è più
veloce ma la Citrullina è più stabile e consente un “time relase” di
Ossido Nitrico per tempi più lunghi rispetto all’Arginina, che dopo poche
decine di minuti (secondo la situazione gastrica trovata) potrebbe avere già esaurito
il suo effetto di stimolo..



QUANDO ASSUMERE LA CITRULLINA?



La Citrullina per entrare in circolo necessita di circa 20/40 minuti, compatibilmente
alla situazione gastrica (presenza di cibi) e alle caratteristiche del soggetto.
L’assunzione con carboidrati a basso indice glicemico ne favorisce l’assorbimento,
a maggior ragione se il carboidrato è stabile e segue l’andamento di rilascio
e riposo della Citrullina; ecco perché un polimero come il Perfect
Carb 7 
 è particolarmente adatto ad essere assunto contemporaneamente.
La permanenza dell’effetto di assunzione di Citrullina dura per circa
40/60 minuti, sempre proporzionalmente alle caratteristiche del singolo. I dosaggi
attivi sembrano essere senza dubbio superiori ai 2,5 g die.



LA CITRULLINA E L’ANTI
FATICA MUSCOLARE



Come si evince dalla sensazione di stanchezza che deriva da una sua carenza,
la Citrullina ha mostrato di essere molto utile come integratore anti fatica per
prevenire l’affaticamento e la debolezza muscolare, questo si traduce in capacità
di allenamenti più intensi , migliori recuperi anche con pause brevi e minore probabilità
che si manifestino spasmi muscolari, crampi e altri problemi legati alla fatica.
La Citrullina viene utilizzata come supporto anche nel trattamento per la demenza
e l’Alzheimer.



Sinergie con la Citrullina



Viste le sue caratteristiche, questo aminoacido è perfetto per essere collegato
ad altre molecole che hanno un effetto con stimolo ossido nitrico (come L’AKG)
, ma anche che ne amplificano l’effetto tampone (Beta Alanina). Contemporaneamente
è perfetto con molecole pro-energetiche anti fatica come la Creatina. Gli zuccheri
stabili nel tempo e non insulino dipendenti ne esaltano l’azione.  



 



Valore energetico:



Dose



CITRULLINA MALATO



2500 MG



 



INGREDIENTI:



L-Citrullina DL-Malato; Stabilizzanti reologici: Polivinilpirrolidone, Silicio Biossido,
Magnesio Stearato, Talco.



 



MODO D’USO:



Assumere 2 compresse una volta al giorno con acqua o altra bevanda circa 30 minuti
prima dell’attività sportiva. Nei giorni di riposo il prodotto può essere
assunto in qualsiasi momento della giornata.



 

Informazioni aggiuntive

Filtro prodotti

, ,